FLAMINIA MANTEGAZZA. SENTIMENTI RI-TRATTI

_MG_5737 copy

FLAMINIA MANTEGAZZA. SENTIMENTI RITRATTI

from 20th December 2013 to 26th January 2014

Lu.C.C.A. Lounge & Underground

 

Curiose unioni di frammenti, elementi contaminati, dissonanze armoniche, ossimori ottici, tessere di un mosaico universale in eterno divenire: sono queste le sensazioni che si manifestano di fronte a chiunque cerchi di entrare nel lavoro di Flaminia Mantegazza. I sentimenti, generalmente, ci portano a guardare il mondo con occhi diversi, con uno sguardo addolcito da emozioni profonde, ma quando sono utilizzati per indagare l’universo si trasformano in lenti d’ingrandimento infallibili perché cercano l’essenza di una verità che non può svelarsi ad occhio nudo. Ecco come i ritratti si trasformano in suggestive mappe topografiche dove intuire la personalità e il carattere del personaggio: un gioco cerebrale e ironico che spinge lo spettatore a unire i magici puntini dell’esistenza. Altri lavori, apparentemente astratti, si presentano come una realtà aumentata, ingigantita all’ennesima potenza, dove i tratti si divertono a ingannare un occhio sempre meno allenato alla condivisione. Con i sentimenti e con l’amore universale, la nostra immaginazione è in grado di colorare qualunque superficie in bianco e nero, purché non si dimentichi che basta dare il nome a una cosa per farla esistere.

Maurizio Vanni